Contenuto principale

Messaggio di avviso

 

Risposta alla lettera aperta del 13 ottobre 2016

 

COMUNICATO STAMPA

 
Oggetto: Risposta alla Vostra lettera aperta del 13/10/2016

                       

Con riferimento alla Vostra comunicazione di cui al  prot. 15560 del 14/10/2016 avente per oggetto “Lettera aperta all’amministrazione comunale”, rispondiamo quanto segue.

E’ volontà di questa amministrazione svolgere una attenta attività di monitoraggio e controllo degli edifici con presenza di amianto, nonché operare una azione di stimolazione e supporto all’attività, che ricordiamo, è ufficialmente di competenza ASL.

Ciò premesso rispondiamo punto per punto a tutti i quesiti posti.

1.    D.   Quanti siti privati con presenza di amianto sono stati censiti sino ad oggi

R.   Sulla base dei dati ufficiali forniti dall’ASL, i casi censiti sono in totale 198

2.    D. quanti siti privati –dopo il censimento- sono stati bonificati o lo saranno a breve e quanti giacciono in attesa di bonifica

R. I siti bonificati ad oggi sono 68; quelli in attesa di bonifica ossia quelli per i quali è stata fatta la valutazione del rischio a fronte della quale non è stata ancora prescritta la rimozione, ma una rivalutazione periodica sono 21; sono invece 4 i casi in cui sarà a breve ordinata la rimozione. Purtroppo rimangono 105 casi per i quali l’ASL sta ancora elaborando i dati e questo Comune rimane in attesa dell’esito. Per questi, l’ufficio tecnico ha già inoltrato sollecito per la richiesta di ulteriori informazioni.

3.    D. Se rispetto alla banca dati in possesso il Comune intende – con i mezzi che riterrà opportuno – attuare una ricerca accurata sul territorio per mettere in luce le situazioni nascoste o non denunciate

R. E’ nostra intenzione  studiare le possibilità tecnico/normative, sempre in accordo con le competenze degli Enti deputati al controllo, di effettuare una indagine sul territorio da parte del comune stesso per individuare le situazioni di presenza di amianto.

4.    D. Se e quanti cittadini hanno aderito, a tutt’oggi, alla convenzione del Comune con Aziende private specializzate in bonifica e smaltimento amianto

R. L’elenco delle imprese convenzionate con il Comune per la bonifica e lo smaltimento dell’amianto a prezzi e condizioni agevolate è consultabile sul sito istituzionale. Tuttavia si precisa che il Comune non può ritenersi intermediario tra il privato e l’impresa, pertanto i dati richiesti a questo livello non vengono tracciati

5.    D. Se e quali iniziative il Comune intende intraprendere al fine di sensibilizzare ancora di più la cittadinanza sull’argomento

R. Come detto in premessa il problema dell’amianto è un argomento di attenzione da parte di questa amministrazione, in questa ottica, non potendo contare su risorse significative che possano consentire l’erogazione di incentivi, le iniziative di sensibilizzazione saranno svolte nell’ambito di campagne di comunicazione. Confermiamo quindi la volontà di questa amministrazione ad intraprendere tutte le azioni praticabili volte alla sensibilizzare della popolazione

6.    D. Se è prevista l’attivazione urgente di politiche di bonifica là dove necessarie  applicando, come estrema ratio anche le sanzioni previste dalle leggi regionali per i cittadini inadempienti

R. Possiamo anticipare che l’applicazione delle sanzioni previste dalle leggi regionali è già oggetto di dibattito politico interno. Riteniamo a tale proposito di non escluderne la successiva introduzione

Si ringrazia per la collaborazione e la segnalazione dei siti  ricordando che su alcuni di questi risulta iniziata la procedura di monitoraggio.

                                                                                        

                                                                                         L’Amministrazione Comunale