Contenuto principale

Messaggio di avviso

 
COMUNICATO STAMPA

DEIEZIONI CANINE NEL PARCHEGGIO ANTISTANTE IL PLESSO SCOLASTICO "VILLANI"

Sono state numerose le segnalazioni pervenute dai genitori degli alunni frequentanti la scuola "Villani", in merito ad un frequente abbandono di deiezioni canine nel parcheggio antistante il plesso scolastico, spazio in cui è vietata la sosta dalle 8 alle 9 e dalle 16 alle 17 , per consentire nella massima sicurezza le operazioni di ingresso ed uscita dei bambini.  

Gli operatori della Polizia Locale, hanno intensificato i controlli di detto parcheggio e sono riusciti ad identificare l’autore dei continui imbrattamenti.

All'inizio si pensava potesse essere il gesto di qualche cittadino "scontento" per la soppressione di detti parcheggi, invece il sospetto non si è rivelato tale.

Attraverso le immagini acquisite con il posizionamento di una telecamera e, con l'intervento sul posto avvenuto sabato 13 marzo 2021, è stato accertato che le deiezioni non erano canine, bensì erano quelle di un uomo che per motivi ancora non chiari, aveva deciso di defecare periodicamente proprio in quel punto.

All'arrivo degli agenti, l'uomo è stato colto in flagrante, ha tentato la fuga ma è stato ripreso e condotto in Comando, dove veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per "Resistenza a pubblico ufficiale" e sanzionato per "Imbrattamento del suolo" e per la violazione delle norme anti Covid.

E' un cittadino italiano di circa 55 anni residente nell’area della Città Metropolitana di Milano.

Si ringraziano i cittadini per la fattiva collaborazione fornita agli Agenti del Comando i quali, con solerzia, intuizione e tenacia, hanno individuato l’autore di tale imbrattamento. Un esempio virtuoso della necessaria ed auspicata collaborazione che deve sempre esserci tra la cittadinanza e le istituzioni.

Sulla base di questa esperienza, l'Amministrazione sta valutando una manifestazione d'interesse, già attuata in altre Città italiane, un progetto che consentirebbe ad un cittadino o gruppi di cittadini, di acquistare delle telecamere (compatibili con il sistema comunale), installarle sulla proprietà privata ma inquadrando l'area pubblica, mettendole di fatto a disposizione delle Forze di Polizia e della collettività, pensate che impennata di sicurezza potrebbe avere tutta Sedriano. 

  

                                                                     L’Amministrazione Comunale