Contenuto principale

Messaggio di avviso

 
COMUNICATO STAMPA

Sinistro stradale con omissione di soccorso

Giovedì 3 giugno 2021 alle ore 17.40 circa in via Giotto intersezione via San Massimo un’autovettura rimane coinvolta in un incidente stradale con un velocipede. A causa dell’urto il ciclista rovina contro il veicolo e poi a terra riportando lesioni che necessitano il trasporto con ambulanza al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Magenta. Il conducente dell’auto dopo essersi fermato si allontana in direzione di Bareggio senza prestare la necessaria assistenza al ferito. Grazie ad alcuni indizi reperiti ed alla sinergica collaborazione tra la Polizia Locale di Sedriano e la Polizia Locale di Bareggio, si riusciva a risalire al proprietario del veicolo, un cittadino italiano di circa 70 anni residente nella zona.

Veniva rintracciato presso la sua abitazione e dopo aver verificato le condizioni della sua vettura ed accertati i danni compatibili con un urto con una bicicletta, l’uomo confermava che era lui che si trovava alla guida al momento del sinistro.

Condotto presso gli uffici del Comando di via Fagnani gli veniva contestata l’omissione di soccorso e perciò denunciato all’Autorità Giudiziaria. Inoltre gli è stata ritirata la patente di guida per la successiva sospensione da parte del Prefetto.

Tanto spavento ma per fortuna lesioni lievi per il ciclista, un ragazzo minorenne anche lui residente nella zona. 

"""Purtroppo un incidente può capitare a tutti, quello che non dovrebbe capitare è abbandonare il luogo dell'incidente sottraendosi alle proprie responsabilità, ancor peggio omettere il soccorso che a volte nei primi minuti, può risultare determinante. Ringrazio la nostra Polizia Locale e quella di Bareggio per la collaborazione""". 

                                              

                                                                                                                                   Il Sindaco

                                                                                                                                     Angelo Cipriani