Contenuto principale

Messaggio di avviso

 

COMUNICATO STAMPA

 

Dopo il fotovoltaico, ora il piano energetico L'Amministrazione Comunale Sedrianese non si ferma e rilancia sempre in campo energetico e ambientale.

Infatti nello scorso consiglio comunale del 23 febbraio, è stato approvato il documento che delinea le politiche energetiche da qui al 2020.

Si tratta del Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES) finalizzato principalmente alla riduzione delle emissioni dei gas ad effetto serra in particolare l'anidride carbonica la cosiddetta CO2.

Risparmiare energia per diminuire le emissioni in atmosfera e far crescere l’economia verde sono obiettivi ambiziosi, commenta l'Assessore Manes, ma utili e necessari per la sostenibilità ambientale, che aggiunge: per raggiungere questi fondamentali obiettivi, serve un risoluto e costante impegno ad ogni livello: cittadini, imprese, enti territoriali e di governo di ogni ordine e grado.

La nostra iniziativa fa parte di un ben più ampio progetto europeo conosciuto come "Patto dei Sindaci per il Clima e l'Energia" al quale il Comune di Sedriano aveva già aderito nel 2009 con l'allora giunta Rigo, ma che non ha avuto poi seguito con le amministrazioni successive.

 

Il Patto dei Sindaci per il clima e l’energia vede coinvolti più di 7200 comuni in europa di cui ben 3000 sono italiani, impegnati su base volontaria a raggiungere sul proprio territorio gli obiettivi dell'UE.

Il nostro progetto, che sarà finanziato con risorse comunali e in project financing, conterrà al suo interno una serie di azioni finalizzate ad incentivare e promuovere il risparmio energetico negli edifici e nei trasporti pubblici e privati.

 

Veniamo ora ai contenuti del PAES; innanzitutto è da intendersi come uno strumento di indirizzo e un punto di partenza.

Esso si prefigge di raggiungere l'obiettivo fissato dal Patto dei Sindaci: "-20% di emissioni di CO2 entro l'anno 2020 prendendo come riferimento le emissioni al 2008.

 

Analizzando il quadro complessivo, emerge che nel settore Residenziale ci sono i maggiori consumi di energia, e quindi le maggiori emissioni, seguiti dal settore   Terziario e Trasporti Privati. In questo contesto, il settore pubblico rappresenta una minima parte rispetto al totale dei consumi, ma va evidenziato che l’Ente ha un ruolo di “modello” verso la cittadinanza pertanto ha il compito di mettere in campo azioni anche sul proprio patrimonio che possano avere riflessi sui comportamenti dei cittadini.

 

Il miglioramento dell'efficienza energetica per il comparto pubblico e per il comparto privato,l’integrazione della produzione di energia da fonti rinnovabili, la promozione di forme e mezzi di trasporto urbano sostenibile con azioni di incentivo e utilizzo di mezzi di trasporto “verdi” come biciclette, auto elettriche e/o a metano, la realizzazione di infrastrutture energetiche locali quali le “reti intelligenti” attraverso azioni sulla pubblica illuminazione integrata a sistemi di telecontrollo, videosorveglianza, diffusione reti wireless, la revisione del regolamento edilizio con la creazione di un allegato energetico, sono solo alcuni dei progetti contenuti nel piano che è a disposizione della cittadinanza presso gli uffici comunali e visionabile anche dal sito internet del Comune così come lo saranno tutte le attività svolte a sostegno dello sviluppo sostenibile delle nostre comunità.

 

Per quanto attiene alla sostenibilità economica, è pensiero comune che per raggiungere l’obiettivo del PAES si debbano investire ingenti risorse nel patrimonio pubblico mentre in realtà, contrariamente a quanto si pensi, l’obiettivo del PAES può essere raggiunto anche a “basso investimento economico” promuovendo la cultura dello sviluppo sostenibile attraverso azioni rivolte ai cittadini. Per il patrimonio pubblico laddove le risorse sono carenti si rende opportuno fare ricorso al finanziamento tramite terzi con strumenti finanziari quali il project financing o il partenariato pubblico privato.

 

Infine, l'Amministrazione prevede di organizzare delle serate informative a cui tutti possono partecipare per seguire gli sviluppi delle attività.

                                                                                              

                                                                                                          L’Amministrazione Comunale  


In allegato  presentazione dettagliata del PAES.

Allegati:
Scarica questo file (PDF_PAES_DA_PPT.pdf)PRESENTAZIONE DETTAGLIATA DEL PAES2189 kB2017-03-03 09:492017-03-03 09:49

Accedi alla pagina dedicata dei Servizi comunali: PAES