Contenuto principale

Messaggio di avviso

                                                                                        

Notte Bianca 2018

La Notte Bianca 2018 è finita ed è giunta l’ora del resoconto.

Partiamo dal presupposto che “meglio o peggio” è puramente una questione soggettiva, detto ciò ci sentiamo di “tagliare la testa al toro” e dire subito che (per noi) la Notte bianca 2017, quindi quella dell’anno scorso, nella sua complessità è stata la più bella degli ultimi 10 anni!!

Con le premesse di cui sopra, per l’Amministrazione, la Notte bianca 2018 non ha presentato problematiche di ordine pubblico, si è verificato un solo caso di malore di una cittadina prontamente soccorsa, c’era tanta gente, sappiamo che i commercianti hanno fatto il “tutto esaurito”, la mattina seguente era già tutto ripulito, in poche parole per noi è andata BENE.

L’Amministrazione ringrazia tutto il personale dell’Ufficio Commercio, la Polizia Locale, l’Ufficio LL.PP., i Carabinieri, La Protezione Civile, la Croce Bianca, le Associazioni presenti con i loro gazebo e/o spettacoli, gli hobbisti, i commercianti di Sedriano e non, ed infine per ultimi, ma non certo per importanza, la R&B Eventi di Salvatore Vallecchia e Federica Vitale che in sole 3 settimane sono riusciti ad organizzare il tutto.

Il discorso “3 settimane” merita un piccolo approfondimento. Purtroppo il bando è andato deserto e ciò ha comportato la “perdita” di circa 40 giorni …. giorni che sarebbero stati utilissimi per l’organizzazione. Come molti commercianti sanno, sicuramente quelli che hanno partecipato all’incontro convocato dall’Amministrazione, dopo il tragico evento di Torino è entrata in vigore la “Direttiva Gabrielli” che ha inserito l'obbligo di redigere una relazione da parte di un tecnico abilitato utile a disciplinare gli aspetti di safety e security previsti da una serie di normative già esistenti. Tale relazione ha di fatto reso più complicata l'organizzazione della manifestazione, che ha comunque ottenuto il nulla-osta della Prefettura, cosa non scontata visti i diversi annullamenti di eventi intimati dalle Prefetture stesse. Tale Direttiva, per esempio, obbligava a griglie elettriche, all’esibizione dei certificati degli impianti, ecc. da qui forse la decisione di alcuni commercianti di non aderire in toto, infatti qualcuno era aperto ma senza tavoli, mentre qualcun altro era chiuso.

Dopo aver parlato con un cittadino che "accusava" il Comune di aver chiesto troppi soldi per questa festa, ci sembra doveroso chiarire che TUTTI i commercianti di Sedriano erano ESENTATI dalla TOSAP,  a loro rimaneva da pagare la SCIA (50€) (denaro che non va al Comune) e la SIAE (denaro che non va al Comune), tra l’altro per quest'ultima, usufruendo della tariffa Comunale che è identica a quella delle Pro Loco.

Purtroppo non sono mancate delle lievi polemiche alle quali rispondiamo che questa Amministrazione non agisce in base ad antipatie/simpatie ma a seguito di riflessioni nelle quali non perde mai di vista che i beneficiari devono essere sempre i cittadini, le Associazioni ed i commercianti; pensiamo che le Associazioni, nello specifico, vadano supportate con autorizzazioni, collaborazioni, concessioni di spazi, pubblicità, patrocini, qualche sostegno economico se sono utili al territorio... se sono utili ai cittadini!!

Al fine di concentrare gli sforzi per la notte del 13.07.2019, c’è l’inevitabile necessità di capire se Commercianti ed Associazioni vogliono veramente questo evento e soprattutto come. A tal fine, a Settembre, sarà convocato un incontro tra i commercianti e le Associazioni; la speranza è che tutti rispondano “presente” e siano pronti a dare il proprio contributo alla causa, non economico ma d’impegno!!

Cogliamo l’occasione per augurare buone vacanze a tutti.   

 

                                                                                               L’Amministrazione Comunale