Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici. Pertanto non è richesta l'acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Chiarimenti in merito all’articolo apparso oggi sul settimanale “Altomilanese” di oggi 12 marzo 2021 dal titolo “Tensioni in Comune: 2 dipendenti sospesi”

Dettagli della notizia

COMUNICATO STAMPA

Data:

17 Giugno 2022

Tempo di lettura:

Descrizione

COMUNICATO STAMPA

CHIARIMENTI IN MERITO all’articolo apparso oggi sul settimanale “Altomilanese” di oggi 12 marzo 2021 dal titolo “Tensioni in Comune: 2 dipendenti sospesi”

 

 

Ancora una volta questa Amministrazione è costretta ad intervenire stigmatizzando il comportamento di certa stampa che nel nome del sensazionalismo non si preoccupa di ledere la riservatezza di persone che, loro malgrado, per il solo fatto di svolgere un lavoro pubblico, si trovano ad essere strumentalizzate ed “esposte”.

Il riferimento è all’articolo apparso oggi sul settimanale “Altomilanese” di oggi 12 marzo 2021 dal titolo “Tensioni in Comune: 2 dipendenti sospesi” all’interno del quale, seppur evitando accuratamente di fare nomi e cognomi, riporta fatti e circostanze che, in una comunità come quella di Sedriano, permettono di identificare senza possibilità di errore le persone fisiche destinatarie dell’articolo.

L’Amministrazione deplora il comportamento adottato e ci tiene a ribadire l’assoluta volontà di tutelare la riservatezza dei propri dipendenti i quali, nell’esercizio delle loro funzioni, assumono nei confronti della Pubblica Amministrazione rapporti di lavoro che la legge, nel corso degli anni, ha sempre di più teso ad assimilare ai contratti di lavoro di tipo privatistico.

I dipendenti comunali hanno il sacrosanto diritto di essere salvaguardati da questo tipo di informazione che, senza alcuno scrupolo e per puro sensazionalismo, strumentalizza vicende che appartengono all’alveo della gestione di un rapporto di lavoro e che non hanno nulla a che vedere con la politica.

Nel ribadire quindi lo sdegno di fronte a questo tipo di stampa e la vicinanza alle persone che, seppur indirettamente, sono citate nell’articolo, questa Amministrazione valuterà le eventuali azioni legali da intraprendere nei confronti della testata e di tutti coloro i quali, attraverso la diffusione della notizia e dei relativi commenti sui canali social, violeranno il diritto alla riservatezza dei dipendenti e l’immagine dell’Amministrazione Comunale.

Dal punto di vista dell’apparato amministrativo verrà formalizzata una denuncia contro ignoti alla Procura del Tribunale di Milano per la violazione del segreto d’ufficio che costituisce un vero e proprio illecito penale oltre che disciplinare.

 

L’Amministrazione Comunale 

Ultimo aggiornamento

13/09/2022, 15:32

Icona