DISCORSO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, ROBERTO CORRENTI, INERENTE LA GUERRA IN UCRAINA

Dettagli della notizia

DISCORSO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, ROBERTO CORRENTI, INERENTE LA GUERRA IN UCRAINA

Data:

17 Giugno 2022

Tempo di lettura:

DISCORSO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, ROBERTO CORRENTI, INERENTE LA GUERRA IN UCRAINA

Discorso del Presidente del Consiglio Comunale, Roberto Correnti, trasformato in Ordine del Giorno approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 24 febbraio 2022  inerente la Guerra in Ucrania

Buona sera a tutti i presenti, mi corre l’obbligo di fare questo annuncio che non avrei mai voluto fare, l’aggressione di questa notte all’Ucraina da parte della Russia è un atto sconsiderato e ingiustificabile, che va condannato fermamente. Pertanto a nome del Consiglio comunale di Sedriano mi associo alle dichiarazioni del nostro Presidente del Consiglio Mario Draghi e auspico che l’Unione Europea e l’intera comunità internazionale si adoperino per una rapida soluzione diplomatica  della vicenda. 

Una politica di sicurezza non si afferma soltanto con la forza delle armi. Il pilastro di una vera politica di sicurezza dell’Europa unita è nella sua capacità di proporsi come messaggero di amicizia fra i popoli. Le alleanze politiche e militari non possono mettere in discussione l’autonomia delle scelte dell’Unione Europea e la sua missione pacifica. Perciò l’Unione nella crisi attuale può e deve svolgere un ruolo di mediazione attraverso le armi della diplomazia in modo autonomo e propositivo, così rafforzando il suo prestigio internazionale e il suo ruolo di ambasciatrice di pace nel mondo.

Per cui come recita l’articolo 11 della nostra carta costituzionale: l'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.

 

Esprimo la piena solidarietà al popolo ucraino, le immagini della gente che fugge dalla capitale ci porta alla memoria guerre lontane sia nel tempo che geograficamente, invece stiamo parlando della nostra Europa. Occorre in tutti i modi fermare questa tragedia facendo si che le conseguenze di scelte scriteriate non le paghino i popoli dell’Ucraina e della Russia.  

Auspicando  che cessino al piu’ presto le azioni belliche in Ucraina, come gesto di solidarietà nei confronti delle vittime di queste prime ore di guerra chiedo un minuto di silenzio da tutto il consiglio comunale.

 

 Sedriano, 24 febbraio 2022

Documenti

Ultimo aggiornamento: 13/09/2022, 15:32

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona